Vetan Classic 2004, report! Cosè? Ah sì… backcountry meeting & race!

Il Vetan Classic è stata un bellissima esperienza… ci siamo tanto divertiti… gente simpatica… clima di splendida amicizia… andando via avevamo il cuore pesante ma abbiamo detto ritorneremo presto!!!

Nooo che palle il solito report di quelli che si trovano in tutti i giornali e tutti i siti che sembrano estratti del libro Cuore… Bleah… Non ci penso nemmeno!



Tanto alla fine dovrei ammettere che io la gara non l'ho fatta, cioè sulle foto (in arrivo) mi vedrete scattare alla partenza, ma dopo trecento metri ho detto ma siamo matti e ho deviato per un giretto rilassante e solitario, con splendido panorama, e poi sono tornato giù di corsa per fare le fotoagli atleti e in particolare a Nicola.

Chi è Nicola? Non ve l'ho detto? Nicola è uno dei ragazzi di Ale's, a lui si che gli è presa la fissa delle gare di backcountry, ogni volta che sente di una competizione giù a buttarsi a capofitto, dice che se non c'è la gara non ha lo stimolo… Sercondo me quando è passato dal mio amato windsurf a quella cosa lì con l'aquilone, mi pare si chiami kite, ha sbattuto la testa una volta… Certo che si mette d'impegno e come tutti i backcountry-racers la sera di sabato è scappato presto a letto, girava col vasetto del riso scondito per la colazione ascetica del giorno di gara, litri di bibite salinoenergetiche… Ahoo! Capite perché alla partenza mi sono sentito come una 500 in mezzo alle Ferrari…

No, bisogna ammirarlo, perché Domenica c'erano oltre 35 nodi di vento in cima, e un freddo mica da ridere, certo il sole era splendido, ma le condizioni erano stratecniche, e insomma arrivare insieme al ghota agonistico, addirittura giocandosi una volata da brivido sull'arrivo con un altro concorrente…



No dico, il primo, il solito imbattibile Costa, ci ha impiegato poco più di un'ora per salire su, 1000 metri di dislivello, e scendere a missile, ma Nicola se l'è fatta in meno di 1 ora e 30, ed è solo da quest'anno che ha cominciato!

Sicuramente ha un conccetto della montagna e del backcountry diverso da quelli della Backcountry Alliance, fra cui qualcuno avrebbe ben potuto competere coi migliori, ma che non ci pensano nemmeno ad associare gara e backcountry.

Chi sono quelli della Backcountry Alliance? Orpo mi sono dimenticato di dirvelo… Son un gruppo delle parti del triveneto che ha abiurato le piste, salvo rare eccezioni, e sempre a salire tutti i weekend, magari in cerca della fresca anche nei posti più nascosti… Così matti ed intrippati che in 4, Nick, CB, Alberto e Talin(n) sono venuti su con un furgone con le perline di legno e ci dormivano dentro, anzi Alberto per testare il niuovo sacco apelo invernale ha dormito all'aperto!

Poi aspetta sti personaggi partono alle 19 di venerdì da Trento, co sto furgone che missile non è, mentre io e Nicola siamo già quasi a Vetan.

Dov'è sta Vetan? Ah sì, non l'ho precisato, Vetan è un paesino altissimo, a oltre 1600 metri, in cima ad una strada che sale poco dopo Aosta, sempre che trovate l'imbocco poi andate su' su' su' fine che la strada finisce, ecco li' è l'Albergo Notre Maison, sopra non ci sono piste ma tre file di alberi e poi comincia un'estesa montagna che per oltre 1000 metri di dislivello va su' con canali, costoni, senza un solo impianto né un solo albero, gli ultimi (alberi solo, spero…) se li è prtati via il vento… Che di solito li' si fa snowcat-riding per cui a 20 minuti di salita dal casello autostradale, in caso di belle nevicatone, è una dritta…






(…continua… cosa? ma sto report! siete duretti eh…)

Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.