Test K2 Zeppelin 2006

Una giornata grandiosa a Solda con ai piedi unattrezzatura veramente lodevole! Una delle migliori accoppiate attacchi – tavola che io abbia mai provato: all mountain a tutti gli effetti.

Rider: iena
altezza: 178cm
peso: 75kg
stile: io stile? LoL
Livello: medio, con prevalenza freeride
Stance: +21 -12 56cm, setback originale

Attacchi: K2 Formula 2006

La tavola è una mid wide (non ho misurato la larghezza) e il mio scarpone Nitro Team taglia 28mp ci sa dentro tranquillamente

K2 zeppelin 159. Rispetto alle vecchie zeppelin non si vedono più le torsion fork in rilievo sul topsheet. In effetti al tatto si nota che è un attimo più morbida, però la risposta non pare cambiata più di tanto. La costruzione è quella che ormai è diventata classica per le K2: un sandwich chiuso in cap su nose e tail. Sul fianchetto si nota un rinforzo metallico sotto il topsheet nel punto in cui il sandwich diventa cap.
La grafica è sobria: viola/nero con in giallo la scritta ZPLN tra gli attacchi e in rilievo in controluce si notano dei piccoli gigli stilizzati tipo quello della fiorentina che si sentono anche al tatto. La soletta è nera con una scritta gialla: riporta in grande il giglio.
Appena messa ai piedi la tavola provo a fletterla con un tail press: mi riesce ma non è così morbida come me laspettavo. Dopo un paio di discese blande di riscaldamento provo ad iniziare a spingere. Resto immediatamente impressionato dalla velocità che riesce a prendere la soletta. Devo più volte andare in derapata per rallentare perchè proprio non mi aspettavo di raggiungere quelle velocità in cosi poco tempo. Noto con piacere che la tenuta di lamina della tavola non è per nulla cambiata. I cambi lamina sono veloci e precisi. Subito mi sembra che chiuda troppo la curva ma dopo un po capisco che era un mio errore. In poche discese riesco a prendere un buon feeling con questa tavola. in pista risulta essere decisamente stabile anche a velocità sostenute. peccato per i miei scarponi ormai vecchi e troppo morbidi che non mi hanno permesso di testarla a fondo anche su pendenze sostenute: la tavola teneva bene ma sentivo lo scarpone che cedeva un sacco sotto la mia spinta flettendosi allinverosimile in tutte le direzioni non appena il fondo diventava un attimo disconnesso
Una delle cose che più mi ha stupito è stata la risposta nellollie: senza il minimo sforzo con un ollie in pista mi ha spinto a mezzo metro da terra. Poichè a Solda cerano troppi fuori pista appetibili non lho testata bene nel freestyle, però nei diversi jump fatti nei cambi di pendenza e saltando fuori dalla pista mi ha dato lidea di una tavola che ti sa spingere bene laddove tu la vuoi mandare e che ti sostiene nellatterraggio anche se questo è su neve non battuta e ad alta velocità. In fuoripista si è comportata benone anche se forse le avrei fatto un nose un attimino più accentuato in quanto mi è parso che per andare in planata si dovesse caricare un bel po la gamba dietro. Devo dire però che una volta "a galla" il peso lo si può tenere quasi centrale che non si impunta. Devo però precisare che i fuoripista erano sì spesso intonsi però la neve era ormai discretamente compatta con una leggera crosta in superficie. Non so dire come si sarebbe comportata sulla powder vera.
I flat triks non sono impossibili, ma richiedono un discreto impegno. I rail IMHO non si devono fare con questa tavola: non si merita di essere segnata sul metallo, va usata solo sulla neve!
Concludendo: è una tavola che mi è piaciutissima, con un ottima tenuta in conduzione sulla neve dura e un flex molto deciso ma non impossibile. La sconsiglierei ad un principiante in quanto per il suo flex e la velocità della soletta senza unadeguata tecnica diventa facilmente ingovernabile. Assolutamente consigliata per chi come me ama un riding a 360° che mescola il freeride in e fuori pista ad un freestyle ad ogni occasione. Unico difetto riscontrato è senza dubbio il peso: come tutte le K2 pesa un bel po, ma sinceramente una volta ai piedi questo difetto lo si dimentica presto e se non lo sai non ci si fa neanche caso.

Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.