video Nitro “Riding for a Living”

Mentre appare il menu, una dolce melodia country diffonde nella stanza e già questo mi fa capire che il video Nitro di quest’anno potrebbe non esserci la solita (ottima) compilation di rock che accompagna le immagini, invece quando clikko “movie” e parte la sigla mi chiedo se non sono stato troppo affrettato: montaggio serrato di salti e cliff in fresca ed un bell’ hard rock sotto da jeans attillati, corna al cielo e capelli lunghi… 

Il video vero e proprio continua con una bella sessione di rails in città dove come si sa tutto fa brodo: scalinate, porte da calcio e pensiline dei benzinai, non si butta via niente, tutto si jibba…

Powder. Powder accompagnata da un loop di batteria ed arpeggio di chitarra che rende l’essenza del freeriding, da solo o con gli amici. Nessun effetto speciale se non la fotografia meravigliosa che si serve di immagini semplici, per immortalare manovre liscie e a volte naif, divertimento puro…respira profondo e rilassati, questo è snowboard.

Vengo svegliato dal mio nirvana da un “batteria e chitarra” ben diverso e da un fs9: si torna sulle strutture, non ci si ferma e si gira veloci, ma il tempo per un double rodeo ed un bs180 super stiloso si trova sempre, anzi, già che ci sono mi faccio anche un 1080 a velocità warp su un kick che da solo sembra una collina. Se ce ne fosse bisogno, gli scandinavi continuano a dire la loro…per la serie: don’t try this at home!

Il menù continua con  una portata di freeride urbano, ringhiere, terra&tronchi, cemento armato, pneumatici usati e tralicci dell’enel che fa giusto da antipasto a Filippo Kratter ed Ettala in un “mano a mano” in  park che ti mette il dubbio se mai riuscirai anche a sognare di fare una manovra di queste.

Personalmente, arrivato all’inverted di Filippo sullo step-up, ho pensato che l’anno  prossimo faccio curling…ma mica per altro, ma vuoi mettere arrivare al bar e poggiare la tua “stone” al muro in mezzo a tutte le tavole…troppo avanti!

Ormai si va a ruota libera: più fresca per tutti, shifty al Gap Session, rails per Eero e qualche cliff per MFM che tanto per non sbagliarsi si butta in fresca con le giacca aperta e svolazzante…caliente!

Il video dopo più di 18 minuti lascia spazio ai bonus dove trovo Ettala che illustra tutta la sua attrezzatura firmata da lui stesso: 3 tavole, boots ed attacchi.

Oltre al trailer del film nella versione originale c’è quello nella versione per la Norvegia con immagini inedite che dura altri 5 minuti ed infine il bonus del bonus con Giacomo che presenta la trasferta del team a Mt.Hood, sulla neve e non solo…MFM m’ha fatto passare anche la voglia di fare skate…

Complessivamente il video mi è piaciuto molto perché, come già detto, senza andare cercare degli editing ad effetto, fa parlare le immagini di snowboard e ciò basta, vista la qualità. Le parti sono molto omogenee e non c’è una esasperazione verso lo street come a volte capita di vedere in alcuni video. Questo vuol dire che nitro ha visto ulteriormente avanti o semplicemente vuole dare un’immagine globale dello snow ed ovviamente della sua gamma di prodotti? Non bisogna dimenticare infatti che “Riding for a Living” è un video promozionale e non viene venduto ma distribuito gratuitamente nei negozi e questo è un ulteriore punto a favore!

Discuti di questa recensione nel forum!

Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.