Test: Rossignol Alias 154+ 06 + Drake Czar 07

Dati del rider:

Altezza 182 cm , peso 85 Kg, Boot Salomon F22 (nr. 44), Regular.

Setup attuale: Palmer Andy Finch 159 06, Nitro Raiden BlackHawk, stance 58, angoli +21 -12.

La tavola, una Rossignol Alias della stagione scorsa, si presenta nella livrea bianca con al centro il disegno della membrana di un cono di un impianto HiFi. La soletta e bianca con la scritta ALIAS in colore fucsia.

La costruzione e il classico sidewall, lo shape e un twin puro, punta e coda basse, sciancratura progressiva. Il flex longitudinale al tatto si presenta sicuramente meno sostenuto del setup da cui provengo.

Gli attacchi sono il nuovo modello Czar di Drake, nella versione bianca con cricchetti color oro. Rispetto al modello precedente cambiano lo spoiler e alcune finiture a livello estetico. La prima cosa che in assoluto mi ha colpito di questi attacchi e la comodita estrema delle fasce. In particolar modo la fascia in punta e straordinariamente morbida e si presta benissimo ad essere usata in stile capstrap. La compatibilita con il boot Salomon e quasi perfetta. Ho montato gli attacchi con stance 58cm e angoli +15 -12, tenendomi un filo di direzionalita.

Veniamo al test sul campo. La prima curva e stata drammatica, sciancratura diversa e tavola wide, sembrava di dover girare un TIR, dopo due curve comunque ci ho preso le misure e ho iniziato a spingere ben bene. Nonostante la dimensione della tavola devo dire che sono rimasto piacevolmente impressionato dalle curve che si riescono a tirare con questo mezzo. La tenuta di lamina e veramente eccezzionale (lunghezza effettiva 118cm), solo sul ripido e alle alte velocita ogni tanto la tavola sbacchetta ma e una cosa gestibilissima. La soletta mi ha semplicemente lasciato senza parole, stupefacente, a riprova della bonta delle solette rossignol. Appena prese le misure alla tavola ho iniziato a pressare e a tricckeggiare sugli spunti a bordo pista, libidine! Nosepress e Tailpress a non finire, rotazioni facilitate dalla lunghezza ridotta e dallo shape con punta e coda basse (tagliate blunt), insomma un mezzo veramente divertente e facile!

Il comportamento degli attacchi e stato a dir poco eccellente, mai un problema ai cricchetti, reattivi al punto giusto su una tavola comunque dedita al freestyle. Lo spoiler alto, rispetto ai blackhawk, aiuta non poco a trasmettere alla tavola il giusto impulso quando si vuole pressare e flattare.

In conclusione mi sento soddisfatto dellacquisto, volevo un mezzo giocoso polivalente e facile e cosi e stato. Aspetto positivo la soletta veramente veloce, non oso pensare al top gamma di rossignol a questo punto. Gli attacchi si sono rivelati allaltezza della loro fama, ottimi e con un rapporto qualita prezzo imbattibile.
Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.