8° freestyler.it snowcamp – Cervinia ma quasi di più Valtournenche…

Sono le 13:30 e per ricavarmi una nicchia nella mia triste giornata che tra laltro sembra solo autunnale, sono scappato dallufficio, proprio come avevo fatto giovedì scorso.

Sono in una biblioteca del centro di Reggio Emilia, rannicchiato su di una mensola fissata alla parete sotto una finestra, che guarda verso un cortile interno e che mi serve da scrittoio, e con una penna molto simile ad un amuleto sto cercando di fare entrare i ricordi dellultimo Camp fra le strette righe della mia agenda (troppo piccola).



Vorrei fare un report scherzoso e allegro ma posso solamente rendermi conto che sto scrivendo in modo serio e felice e che sto ripensando a tante cose che dal mio primo Camp come organizzatore sono successe.

Quando Abba mi chiese di occuparmi dei Camp per freestyler.it non avrei mai creduto che mi avrebbe appassionato tanto, ed invece ogni volta che ci riuniamo, ogni persona che conosco o che rivedo mi carica, e mi stimola a pensare come rendere ogni Camp speciale!

Poi mi accorgo che per rendere ogni nostro viaggio diverso dagli altri precedenti non serve inventarsi chissa quali artifici poichè al di là della neve, oltre lo snowboard trovo sempre qualcosa in più, un valore aggiunto che rende lo snowboarding (fatto con voi) speciale ed unico oltre che esaltante. Oltre lo sport infatti vedo VOI, che adesso state leggendo, e allora la FOTTA diventa ASSURDA, mi viene da urlare, ma non posso (i miei colleghi mi guarderebbero male) e allora come mi sfogo?? Mi butto a capofitto ad organizzare un altro camp e poi surfo, curvo, cado e jibbo fino allultimo, fino a quando le gambe non mi reggono più; sono sfinito ma contento, dimentico tutto e mi addormento con la stanza piena di gente per svegliarmi poi solo a notte fonda, quando ormai la Room19 è vuota, la poltrona deserta e laria è peggio che in stalla. Mi alzo, espleto bisogni fisiologici impellenti, e nella stanza buia vedo le ombre di Cpt Abba e MaT che sognano metri di fresca, mi volto verso la porta del balcone e giù nella strada silenziosa scorgo una capra valdostana che guarda la striscia di asfalto quasi incredula difronte a tanta calma. Decido che è ora di tornare a dormire sicuro che domani sarà unaltra giornata da urlo (CAPPELLA DISUMANA)!

La particolarità di questo Camp è stata sicuramente la mancanza di neve ma grazie alla nostra classe infinita siamo riusciti a fare di quella che è senza dubbio una sfiga, un punto di forza: ci siamo divertiti moltissimo (almeno io si), abbiamo creato i soliti stupendi tormentoni che animeranno il forum per un bel po di tempo e abbiamo aggiunto tante esperienze che ci legano volenti o nolenti per sempre. Penso che non dimenticherò mai le imitazioni di lele_ (sono curioso di vedere la mia), la gioia del Gabbo quando ha vinto la tavola (sei un mito Gabbone) e lincredulità del nuovo fortunatissimo compare di Camp quando si è visto recapitare il set tavola e attacchi di cui poco prima avevamo parlato come perfetto per lui. Penso che anche tra 10 anni riderò pensando alla risposta di pak al mio urlo disumano e alle storie inventate con MaT sulla Donna della Poltrona. Domani sera poi incontrando alcuni amici sicuramente ci troveremo a bere Mellon the Drink (Abba: domenica sera ce ne facciamo un litro a testa! Mittticco vecchio) a base di Nocino e Energydrink e a urlare tutti in coro Cappella. Al Camp ho i miei amici ingegneri Alessandro e Snowtrippa che alleviano le mie pene da sottopagato e sfruttato e poi tutti gli altri:

MadMaik fondamentale e sempre presente;

Cara con il suo favoloso salame che questo giro non ho potuto assaggiare (impegnato comero a far aumentare i miei gradi Mellon);

Barbarossa e ginsberg_allen che ho intravisto solamente a cena e forse 10 minuti sulle piste (veramente incontenibili);

Dani il mostro dello snow e Jessica, la più paziente della terra;

Simone e Alessandra, siete mitici e vi voglio a tutti i camp;

LeLeJib il mio socio jibboso e di funivia;

Ander che non conoscevo ancora e che ha salvato TT (mitica anche tu!!!Sono in debito con te…);

Boffy che voglio ad ogni camp, altrimenti mi sento solo;

CATO, la mia valletta preferita;

iaia_ze…beh iaia sei gracile ma spacchi di brutto;

mad_marcio per aver vinto una cuffia di BBcrew e averla rifiutata con grande classe;

JD perchè nei sui occhi ho visto che non mancherà mai più a nessun camp;

Nico perchè è Nico e per me è una colonna di freestyler;

Scuby perchè fin dalla prima sera ha messo in chiaro le cose;

lele, il socio di gabbo perchè anche in lui ho visto nascosta lanima da Camp;

Wiskey e Pulcinella…azzo che coppia: lui è alto sempre e lei un pulcino…siete stupendi;

Rodeo e Isa i miei guru: lui è una mascera di polleggio e lei è talmente mitica che per Natale spera di ricevere un trapano di una marca super tecnica che io non conosco;

RiderSteve con la sua super giacca stilosa ci ha dato lezione di pozzeraggine;

Le due amiche di pak, martina e poti…azzo se non avessi avuto la morosa…avrei ucciso Sandro e vi avrei rapite (voi siete già tutti iscritti al prossimo Camp);

Il mitico par che disturbo sempre su Skype mentre si fa il culo al lavoro;

Tony Master Fish per la tavola stupenda di ParmaSport che mi ha fatto provare e la sua dolcissima Scugah di cui cercerò di imaprare il nick;

Iena e la Sua futura Sposa Laura che si sono premurati di avvissarmi con un messaggio che alle 3:45 erano finalmente in camera;

Miciuz che ho visto molto poco ma che mi hanno detto essersi dato da fare.

Bene penso di aver ringraziato tutti, se manca qualcuno scusatemi,e offendetemi via PM, me lo meriterei…azz e Zonky e Cagliostra…cioè si sono mossi solo per venire a cena con noi, vi amissimo!!

Ecco, la mia nicchia temporale si sta consumando, me la sento addosso, mi chiudo, mi raccolgo con le ginocchia al petto e salto fuori, torno alla realtà!!

Prima di tornare al lavoro però voglio ringraziare oltre a Voi (VI AMO) anche:



Hotel al Caminetto


di Valtournenche (www.hotelalcaminetto.org)

e i suoi splendidi gestori Massimo e Michela;

“Lo Bistrot” la nostra seconda dimora e il suo OSTE/GESTORE, limpavido Melanio, che ci ha scaldati con Panini Speck e Fontina (quella vera dalla Valle DAosta), jenepì, grappe al miele e ai frutti di bosco e birra a fiumi.

ParmaSport per i premi esagerati e importantissimi che ci ha permesso di mettere in palio.

BBCrew per il grandissimo supporto e la miriade di premi fichissimi offerti;

NItro e Edo di Nitro per i premi, i gadget e gli ottimi set tavola/attacchi che abbiamo dato in test;



Dan Milano
e Ivo Letey per le preziose lezione e la classe innata (Andateli a trovare allIndian Park)

Ultimi ma non per importanza due amici che non conoscete ma che mi hanno dato una mano immensa Andre e Roberta di TRANSAMERIKA (www.transamerika.it) a Reggio Emilia, grazie!!

CAPPELLA DISUMANA Mellon
Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.