Report > BigAirBag @ Cimone 19-20 gennaio

Dopo tanto trepidare, eccoci a scrivere un report della prima volta del BigAirBag in Italia: durante la giornata di venerdì larrivo dei nostri amici (ormai possiamo definirli tali) olandesi, viene suggellato da un sms con scritto “Hi Debora, we arrived in Sestona!”.


Questo comincia a farci dubitare dellaffidabilità del duo Marcel-Twan, questultimo soprannominato “Mario” per semplicità… e invece, nel gran lavoro di preparazione (grandi Mr.Cil, Bobo, Omone e gli altri) si capisce che i due sanno il fatto loro, sanno come costruire il kicker e danno preziose indicazioni al gattista, se mai il mitico Angelo ne avesse bisogno.

Arrivato a Sestola li trovo a chiacchierare allegramente come se si conoscessero da una vita, feeling immediato anche con tutta la crew di casArranda, non resta che darsi appuntamento per sabato mattina a Passo Del Lupo.. Sole, temperature gradevoli e assenza di vento, non potevamo chiedere di meglio per tutto il weekend: montiamo lo stand AppenninoRiders, che sicuramente non sfigura nel villaggio sponsor, dove troviamo, tra gli altri, K2 e Ride per tavole e sci, Freeride Tour, Bacardi, Nescafé e Lion con delle graziose hostess..

Il materassone ancora sgonfio fa sembrare veramente grosso il kicker preparato il giorno prima, quando Marcel lo riguarda esclama “this is not for beginner..” e ride .. dopo un po decidiamo che deve essere provato .. e chi se non il Presidente poteva offrirsi volontario? Parte deciso affronta la transizione e.. cappottone!! Sledge lo segue a ruota, e i primi rider si accodano allingresso.. siamo in ballo! Menzione speciale per la prima ragazza a saltare, Barbara, anche se il suo “slash” sul dente la fa sbilanciare un po!

Piano piano in tanti prendono coraggio, e lo skier Cico stupisce tutti coi suoi backflip! I ragazzi sono così esaltati che risalgono subito a piedi, e non è facile spiegare loro che cè gente in coda che non riesce ad avanzare!

Nel frattempo Jake si piazza alla console e latmosfera diventa sempre più festosa, e lo sarà per tutti e due giorni, BigAirBag diverte e stupisce, e ben presto i curiosi sono così tanti da occupare parte della pista di Passo del Lupo!
decidiamo comunque di improvvisare una jam session, con un format tutto originale e veramente strampalato: i rider e gli skier si scontrano in terzetti a caso, in cui viene premiata solo la migliore manovra. Deb si piazza a fare da starter (grandiosa), Guazzo e Jonny al microfono lasciano stare la tecnica ma si concentrano soprattutto sullo sparare cazzate a raffica, per il divertimento del pubblico, Jake seleziona la musica per “pompare” i partecipanti: bravi anche i giurati e la Romina, che consegna i premi ai vincitori di ogni run: Da segnalare la squalifica del noto rider locale Davidino, per droppaggio reiterato 😉

Finiti i premi non resta che la gloria, ma arriva presto il momento di ripiegare il materassone, come quando sei in campeggio, la vacanza sta finendo, e la tenda non entra nella sacca.. che dire, 2 giornate splendide, i sorrisi di chi è venuto a trovarci parlano da soli, e anche Marcel alla fine sentenzia “You made a party with the BigAirBag!”

Un doveroso ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento: dal Consorzio del Cimone, in particolare il direttore Quattrini, che ha creduto in noi; a Matteo Tini di DeepIce e SnowparkCimone che ha collaborato allorganizzazione e ha reso possibile la presenza del villaggio stand di Passo del Lupo e che ci ha saputo dispensare dei giusti consigli al momento in cui davvero ne avevamo bisogno. Momenti, come quello dellincidente a Niccolò, in cui la tempestività e il prezioso soccorso di Oscar, gli allievi maestri Michela e Andrea e i Carabinieri hanno fatto la differenza: grazie di cuore.

Un ringraziamento alla Aspen Media, alla Lion, Nestcafé, Bacardi (al posto di Martini), FreeRide Tour, K2 e Ride (spero di non aver dimenticato nessuno). Grazie ai gattisti e a tutti gli operatori che hanno lavorato alla costruzione e alla messa in sicurezza della struttura. Grazie a Romolo, caposervizio del comprensorio. Grazie a tutti gli appenninoriders che hanno collaborato allevento: uno staff da primato per efficienza e feeling. Grazie a MrCilindro, che penso in questo weekend (venerdì incluso) abbia dato davvero il massimo e nonostante tutto lho scoperto col rimorso di coscienza per non aver potuto dare il suo contributo anche al park! Ma che uomo!!

Grazie a tutto lo staff: Alle, Bobo, Mistico, Sledge, Sara, Jake, Lorytraxx, Guazzo, Cico, Bonanza, la bella Maestrina e la sorridente Ginet, il Rookie Discostu, la new entry Paolina superstyle; un grazie particolare ai dottori Franz e Vale che hanno prestato il loro fondamentale primo soccorso a Niccolò. Grazie anche a Jonny che insieme al nostro Guazzo ha reso la gara di domenica pomeriggio un momento troppo divertente!

E ancora, grazie agli sponsor del club: Punto sport in primis, che ha sponsorizzato anche il contest di domenica mettendo in palio fantastici premi, Switch Shop di Scandicci, Ninpha di Lago della Ninfa, Skimen2 Sport, e Decathlon di Savignano. Infine, grazie allufficio stampa di Valli del Cimone che insieme a StudioKmzero (che ha curato la grafica e la comunicazione dellevento), ha aiutato alla divulgazione della notizia ai media locali e nazionali.
Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.