Test Nitro Subpop 155, la Nitro ad “ala di gabbiano”!

Ho provato la Subpop di Nitro , il my 2010 nella misura 155, in un test tavole in Polsa. Faccio alcune premesse: vado in tavola da molto ma in freestyle sono una chiavica, giro 180 sporchi e nulla più, inoltre sono leggerino, 66-67 kg, e la neve era piuttosto morbida……

Faccio alcune premesse: vado in tavola da molto ma in freestyle sono una chiavica, giro 180 sporchi e nulla più, inoltre sono leggerino, 66-67 kg, e la neve era piuttosto morbida, quindi è praticamente impossibile immaginarsi come si possa comportare questa tavola sul duro. Premesso questo, non posso dire altro che, per me, è una gran tavola! La migliore tra quelle provate quel giorno, e ne ho provate tante e blasonate: burton custom banana 159, una gnu banana + mtx 154 ( non so il nome, ma qualcosa di piuttosto pompato perchè era più rigida e reattiva della banana libtech 2010 di un amico ), poi una k2 sbananata che non mi è piaciuta affatto e di cui non mi sono nemmeno informato sul nome ( non era nè la www nè la turbodream nè la darkstar….boh ). in precedenza avevo anche provato la burton hero 155 my 09. La Nitro mi è parsa migliore perchè, pur essendo morbidissima ( esageratemante morbida, a fare i manual ti cappotti immediatamente ), più morbida della custom banana, che è già morbida quella!, in conduzione è più stabile e tiene di più di lamina. provando qualche tirata in pista, con la nitro non ho avuto problemi di stabilità e tenuta, qualcuno con la custom, mentre con la k2 invece derapate pazzesche ( non sapendo il modello però, non mi esprimerò sulla k2…). La neve era molto morbida, non bagnata, quindi la tenuta in pista ha un valore relativo, però in questo frangente il sistema nitro era senza dubbio migliore di una “solita” banana burton. ovviamente, non cè paragone con la gnu, che grazie al mtx e alla rigidità teneva moooltissimo di più. In sostanza, una tavola morbidissima ( mai provato niente di simile! nemmeno la hero ), ma che dimostra una buona tenuta anche in pista. Paragonandola alle banane burton, è morbida come una hero, un pò meno di una custom, ma lho trovata più stabile di entrambe. Non ha molto pop, ne ha sicuramente di più la custom ( da paura, per la cronaca, la soletta della custom !!!!! sembra avere un motore sotto ! ).  A me è piaciuta. Difficile dire come si comporterebbe come “prima tavola”….è veramente esageratamente morbida e non so quanto possa andare in pista sul duro, o su salti da 10 metri……però come tavola da jibb è fantastica! Io ho una k2 www del 2007 e non cè proprio paragone: sembra un giocattolo la subpop. detto questo, io la vorrei un pò più rigida; pur essendo sui 65 kg, è molla, un pò più dura nn guasterebbe ( ma sono in arrivo le team con la stessa costruzione, mi hanno detto allo stand , più rigide e all-mountain ). In ogni caso il sistema banana in mezzo- camber sotto gli attacchi mi è parso ottimo. appena messa la tavola mi è parsa esageratamente sbananata, ma era solo una prima impressione: essendo molto morbida, spostando il peso aumenti immediatamente la lamina a terra; spingendo sugli attacchi si riesce ad ottenere una superficie di contatto molto simile a quello di una tavola tradizionale, aumentando così la tenuta. Insomma, una versatilità totale. Sarebbe da provare sul duro…..
Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.