Red Bull Ultra Natural (se il Super Natural non era abbastanza) + update

Lo scorso anno Travis Rice ci ha regalato una delle competizioni più belle della storia dello snowboard, il RudBull Super Natural, che ritornerà questanno con il nome di Ultra Natural. Il contest si terrà nella settimana che va dal 15 al 21 febbraio, sempre a Baldface Lodge, British Columbia nella stessa run della scorsa edizione (soprannominata non a caso Scary Cherry), ma con qualche novità.



“The whole goal with this thing from the start was to really let rider’s style define them and their line choice. That’s why there are so many options. The last thing we want is two lanes of good features where everyone hits the same shit. What you ride and how you choose to ride is such a dynamic part of what this contest is built for.”

Travis Rice

A detta dello stesso Travis Rice (che partecipa attivamente assieme a Mark Landvik e allevent director Liam Griffin allallestimento del percorso di gara), in unintervista comparsa sul sito di TransworldSnowboarding, è stato guardando le run della scorsa edizione che si è capito dove e come intervenire; il tracciato è stato reso un po meno difficile (…e se lo dice lui…) in diversi punti e più vario.

Innanzitutto si è lavorato molto durante lestate e lautunno per dare più spunti e anche un po più spazio ai riders nella prima parte del tracciato, aggiungendo strutture che sono state in seguito modellate dalle perturbazioni. Non solo; anche lopera di modellamento delle strutture fatta dalla neve è stata tenuta sotto controllo, con controlli ripetuti e lavori continui.

Anche il jump centrale è stato modificato passando da un classico step-down ad un più attuale step-up, con un landing più ripido che porterà verso la sezione bassa del tracciato che è stata resa più tecnica.

Che sennò questi qui si annoiano.




Come al solito grande attenzione è stata e sarà rivolta al controllo delle possibili valanghe, perchè il tracciato presenta pendenze notevoli, soprattutto nella sezione di mezzo (dove vengono raggiunti anche i 55°).

Sarà uno spettacolo come lo scorso anno?

Le carte in regola ci sono tutte, a partire dalla starting list che comprenderà i primi otto classificati della scorsa edizione a cui si aggiungeranno altrettanti nuovi concorrenti, per un montepremi di 75.000 dollari.

Purtroppo per noi, anche questa volta levento sarà trasmesso in diretta dalla rete NBC (ovviamente negli USA), ma il sito TWSnow.com provvederà al coverage via web non appena sarà possibile.

Stay tuned on freestyler.it for more infos!

Update: ecco la rider list dellevento:

I primi otto classificati dello scorso anno: Travis Rice, Gigi Rüf, Nicolas Müller, Lucas Debari, DCP, Eero Niemela, Kazu Kokubo, Jake Blauvelt.

In più ci saranno quattro wild card: Mikey Rencz, Torstein Horgmo, Bode Merrill, Pat Moore

E il vincitore dello slopestyle agli X-games Mark McMorris

Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.