Report ATB Cimone

E’ stato impossibile capire chi come e quando sarebbe salito sul famigerato Cimone, nonché cimone effettivo dell’appennino settentrionale…


Visti i tentennamenti e le indecisioni, i più determinati ed organizzati alla fine apparivamo BARt e io,che dopo un milione di telefonate intercorse nel corso della mattina,abbiamo deciso di trovarci più o meno nel pomeriggio tardo al passo del lupo e amen,almeno un punto fisso lo avremmo avuto,per lui si trattava soprattutto di recuperare e farsi recuperare da abba,impelagato in impegni su impegni.

Poi pido mi cambia di nuovo i programmi, lui daniele e mike che dovevano andare dal drgab alla festa della birra,mi chiamano dicendomi che sarebbero saliti subito e che anzi erano ad un paio d’ore da lì, e visto che asja è di firenze sarebbe salita con me.

Perfetto,allora fisso con asja(sei troppo giusta!! 😉 )per il primo pomeriggio riaggiorno Bart e finisco di sistemare il camper( che il giorno prima dal meccanico aveva preso un po’ fuoco mettendo a repentaglio il w.e. ma poi tutto risolto)

Recupero asja sotto il sole e partiamo.arriviamo dopo circa tre ore, ed inizia il diluvio,saliamo al passo del lupo smette di piovere usciamo fuori in ciabattine e guardiamo il termometro..12 gradi..

Dopo merende varie ed inizio di sollazzi, arrivano finalmente abba e bart..degli altri nessuna traccia,poi veniamo a sapere che sono a littlesickrock dal gabbo pronti per strafogarsi. noi un po’ perplesse, asja molto sportivamente perplessa ,ne prendiamo atto e continuiamo la via del sollazzo con bart e abba.. poi con molta calma siamo andati alla ninfa,ci siamo fatti una passeggiata lungo il laghetto, e poi siamo rientrati al campercampobase per continuare nel nostro intento autodistruttivo.

Dopo ore così,mentre ci siamo decisi a cucinare arrivano alla finestra mike daniele e pido, reduci dalla festa della birra del gabbo a littlesickrock.

Dopo mangiato bevuto e gli eccetera sono state tirate giù le tavole,tutte le possibili,mountain freebord longboard,sono stati direzionati i fari di due macchine all’inizio e alla fine del piazzale e ci siamo buttati in una session notturna in pieno delirio e in pieno spaccamento,troppo bello!!tutti che andavamo su e giù provando tutte le tavole a disposizione,con il freddo della notte e l’odore degli abeti il silenzio della montagna,devastato da noi..

La mattina dopo eravamo ammassati tutti nel camper,chi un po’ gelato chi un po’ cotto ancora chi malgrado tutto bello prestante,e ci siamo fatti di caffè per un po’, poi abbiamo anzi hanno iniziato ad avviarsi alla pista della ninfa,io avevo un camper che gridava:"toglimi almeno le tonnelate di sassi e terra che mi avete caricato su.."

Li ci siamo un po’ intrattenuti in discesine e tentativi, ma la pista purtroppo non è idonea ,è in contropendenza, un po’ troppi sassi canalini che la attraversano ,insomma non si presta al ATB..e lì bart ha seguito daniele nel boschetto e ci ha lasciato quasi una caviglia (sculacciata ci vuole!) è stato un enorme dispiacere per tutti,e mentre facevamo l’infermeria ad uno ad uno sono rientrati tutti, la mattina erano arrivati anche i ragazzi di orio, e l’infermeria ci ha messo un secondo a diventare bivacco punto di ristoro e via di nuovo la fiera..poi è arrivato aldo con un paio di freebord test,ma il freeboard non mi entusiasma ,cosa che invece il longboard fa decisamente, quindi parentesi prova freeboard finchè non abbiamo deciso di scendere al campo scuola di pian del falco,e qui era perfetto ,un prato grande morbido discesa dolce insomma potevamo venirci prima..

Abbaimo continuato un po’ a saltare scendere scambiarci e provare tavle ,tentato di saltare sulla mia rampa gnomata,e poi facili al bivacco come siamo dopo un’ora eravamo di nuovo tutti sdraiati felici spensierati rilassati ..e quindi che dire ma che altro si può volere???

Grazie a tutti, sono stata contenta di conoscere chi non conoscevo ancora, di verificare che a trent’anni per certe cose si può davvero dire c’è sempre tempo, di verificare che non sono l’unica bambocciona in giro ma che altrochè! E di rivedere tutti gli altri, e spero che il prossimo week end lo si organizzi prestissimo,è una splendida dimensione quella dellall terrain board.

Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.