NO allo Snowboard… ADESSO RIMOSSO!!!!


SI FA PRESENTE CHE DA COLLOQUI INTERCORSI CI E STATO ASSICURATO CHE LILLEGITTIMO DIVIETO DI SNOWBOARD E STATO RIMOSSO E NON VERRA PIU RIMESSO.SI PREGANO TUTTI I RIDERS DI SEGNALERE SIMILI SITUAZIONI IN ALTRI RESORT PER GLI IMMEDIATI INTERVENTI ANTIDISCRIMINATORI! (N.D.R.)

L’Italia, lo sappiamo bene, è il paese dei divieti. Quando non si riesce o non si prova a gestire una situazione nuova che potrebbe essere compresa e sviluppata adeguatamente, da noi si vieta. Fino a che l’anacronismo delle scelte fatte (e soprattutto la perdita di denaro e di fette di mercato) non spinge a rivedere certe prese di posizione, per le quali all’estero spesso ci facciamo ridere dietro.



 
Non pensavo che fosse ancora possibile e invece è accaduto ancora. Lo snowboard che ne ha passate di tutte i colori oggi è uno sport di massa a cui accedono diverse categorie di persone. Presto raggiungerà i numeri che fino ad ora sono appannaggio dello sci. Troviamo praticanti di tutte le età, uomini, donne e bambini.
Eppure esistono ancora stazioni sciistiche che non l’hanno capito o non lo vogliono capire, mantenendo una linea “dura” e ottusa che non porta niente di buono, specialmente nelle casse dei gestori degli impianti.
E così che oggi, martedì 2 marzo 2004, presso gli impianti di Forni di Sopra (Friuli Venezia Giulia) uno dei poli della Promotur Spa (che adotta linee diametralmente opposte nei confronti dello snowboard negli altri resort) mi sono trovato davanti ad un cartello che mi vietava di usufruire dell’impianto n° 3 Sella Crusicalas per cui avevo regolarmente pagato, e della rispettiva pista in quanto snowboarder. L’impianto però era perfettamente fruibile e aperto agli sciatori.

La motivazione? Pericolo Valanghe.

Mi è passata la voglia di surfare e mi sono recato subito negli uffici del resort per parlare con il responsabile degli impianti e delle piste di Forni di Sopra.
Naturalmente ho chiesto spiegazioni a cui ho ricevuto risposte non circostanziate. Ho fatto notare al responsabile che nel caso fosse presente un pericolo valanghe sull’impianto e la pista 3, questa doveva essere immediatamente chiusa al pubblico. Altrimenti forse era il caso di togliere quei cartelli. Mi ha risposto che avevano avuto delle segnalazioni a riguardo di snowboarder che avevano praticato il fuoripista, anche se vietato, e per questo hanno pensato di limitare l’uso della pista agli sciatori. Ma allora mi chiedo: sulla pista 3 c’è pericolo di valanghe o no? Si perché le valanghe e le slavine si staccano indipendemente da quello che l’incauto freerider ha sotto i piedi. Ovvero anche uno sciatore se taglia il pendio sbagliato nel momento sbagliato può innescare una valanga.
Ho fatto inoltre notare che nell’ordinanza del sindaco datata 27/02/2004, in cui si vieta la pratica del fuoripista, non si fa menzione alcuna dello snowboard. E ancora. La stazione di Forni di Sopra ha affisso divieti della pratica del fuoripista a partire dall’apertura della stagione 2003/2004 a Dicembre e tuttora essi permangono a prescindere dalle situazioni climatiche, di innevamento e di grado di rischio valanga. In definitiva qui il fuoripista è sempre vietato. Certo è discrezione delle autorità e dei gestori vietarlo nei momenti di rischio. Ma vietarlo sempre?

Insomma l’equazione Snowboarder = Pericolo Valanga a noi non piace assolutamente. E a voi?
Se lo snowboard è un attrezzo che in qualche modo si presta di più al fuoripista rispetto allo sci (e non sono completamente d’accordo) secondo noi quello che si dovrebbe fare è attrezzare e mettere in sicurezza in modo serio e competente le piste e gli impianti in modo che essi siano a prova di stupido, e gli stupidi ci sono dappertutto, e non necessariamente hanno lo snowboard ai piedi.


Per il momento consigliamo agli snowboarders di evitare di frequentare gli impianti di Forni di Sopra, almeno fino a che non ci diano una dimostrazione di buona volontà non facendoci sentire sgraditi e discriminati. [b](n.d.r. dopo la rettifica [u]consigliamo a tutti gli snowboarders di visitare il resort[/u], ovviamante esigendo la piena parità di diritti con gli sciatori!!!)[/b]



Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.