Nuova tavola: Area 58

Eccovi uninteressante email arrivatami da Marco, crazyriders.it!

Finalmente dopo tanti sforzi siamo riusciti a concretizzare la nostra idea, una tavola tutta nostra, dal progetto dello shape alla grafica. Nel corso degli anni abbiamo provato decine di tavole, alcune ottime, altre meno, ma soprattutto abbiamo cercato di capire come sarebbe dovuta essere la nostra.

Si chiama AREA 58



…ed è stata realizzata per soddisfare quelle che crediamo siano le esigenze della maggior parte dei riders. Una tavola non estrema, adatta ad ogni situazione, dal park alla pista, dalla neve fresca ai rail, e perché no, anche all’Half-pipe. D’altra parte è indiscutibile che ogni rider ha esigenze diverse, e quindi una tavola ottima per qualcuno, ha dei difetti per altri. Noi volevamo dare la possibilità, senza spendere una fortuna, di avere un mezzo competitivo, una tavola decisa e maneggevole per il free-style, ed abbastanza rigida per poter tracciare la neve fresca. Per ottenere questi risultati abbiamo sperimentato diversi shape e diversi materiali, cercando la combinazione ottimale tra prestazioni e prezzo.

Costruzione sandwich twin-tip, con set-back di 20mm. Questo permette di regolare la posizione degli attacchi per ogni situazione e in base alle proprie esigenze. I 1580mm di lunghezza, 252mm al centro e 298mm di spatola, sono misure adatte alla maggior parte dei rider. Ovviamente sono previste altre misure, ma come prima tavola sicuramente è quella che si adatta meglio. Il mezzo risulta molto leggero e maneggevole. La simmetria delle sciancrature permette di condurre perfettamente in entrambi i sensi di marcia el’applicazione di un materiale chiamato A.B.S ha permesso una notevole riduzione delle vibrazione alle alte velocità. L’ingresso in curva è sempre fluido grazie agli anticipi di alzata in punta e coda. La costruzione dell’anima integrale, e non a strati sovrapposti, permette una progressività molto regolare soprattutto nelle ultime fasi di flessione.

Il materiale della soletta è un sinterizzato non durissimo e permettere un facile scorrimento su ogni tipo di neve, anche con poca manutenzione. E’ stata inoltre adottata una tecnica di rettifica a superficie convessa, che facilita notevolmente lo scorrimento.

Dettagli tecnici a parte, pensiamo che la tavola vada provata per essere giudicata. Un numero esagerato di conti e simulazioni, o materiali ipertecnologici possono spesso portare lontano dagli obiettivi prefissati. D’altra parte… la verità è li fuori sulla neve.

Per questo vi invitiamo ad una prova non appena il tempo lo permetterà, intanto
chiunque volesse vederla o acquistarla, può trovarla a Roma da Sport&Company in viale Giulio Cesare 102 (www.sportandcompany.it)

Pin It

Commenti e reazioni su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per contrastare la mole di spamboot che tentano di registrarsi, ti chiediamo di ricomporre l'immagine che vedi qui sotto come se fosse un puzzle. Grazie per la comprensione, freestyler.itWordPress CAPTCHA


Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.